Articoli filtrati per data: Maggio 2016
%PM, %26 %562 %2016 %14:%Mag

Fiori all’Occhiello

La sartoria migrante Fiori all’Occhiello è nata nel 2014 a Baranzate, comune messo di recente sotto i riflettori a causa di un dato molto interessante: è il Comune d’Italia con la maggior concentrazione di persone straniere. Percentuali che sono in questi anni cresciute in modo esponenziale (Fig. 1)

Fig. 1 – Andamento della popolazione con cittadinanza straniera (Fonte ISTAT 2015)

A Gennaio 2016, i dati ISTAT confermano questa crescita: la popolazione straniera supera oggi la soglia del 30% con 3.763 abitanti.

In questo territorio vivono circa 72 etnie diverse attirate dai prezzi bassi degli appartamenti: più della metà degli abitanti non è nata in Italia ( 6 su 10) e proviene per un quarto dall’Europa dell’Est (Romania, Turchia, Albania, etc.), un quarto dall’Africa e dal Medio Oriente (Senegal, Egitto, Paesi del Maghreb, etc.), un quarto dall’America Latina (Ecuador, Perù, Brasile, etc.) e un quarto dall’Asia (Cina, Sri Lanka, Filippine, etc.). Anche sul totale delle nascite in Italia, Baranzate è nelle prime posizioni con oltre metà delle culle occupata dalle seconde generazioni.

"Fiori all'occhiello" è un progetto imprenditoriale nato con la finalità di costruire un'opportunità concreta di lavoro: in particolare nella prima fase di progetto per le donne del territorio con l’intento di offrire loro la possibilità di mettere a frutto le proprie competenze di base in un'ottica di valorizzazione interculturale. Concretamente il progetto ha previsto la realizzazione di un laboratorio sartoriale e di una bottega all'interno della quale trovano commercializzazione i prodotti creati dal laboratorio. Attualmente lavorano in sartoria 8 sarti di nazionalità differenti: Noor dell’Afghanistan, Sidra del Pakistan, Hafida e Amal del Marocco, Dilini dello Sri Lanka e Anna della Romania. Inoltre l’organigramma della sartoria è completato da Annalisa Messina, responsabile della produzione e modellista e una coordinatrice del progetto, Chiara Ugolotti, che si occupa del marketing e della filiera di vendita. Allo stato attuale la sartoria è in grado sia di ricevere commesse di produzione conto terzi. (Stiamo collaborando con alcune realtà sartoriali artigianali) sia rivendiamo i nostri prodotti ad alcuni negozi di Milano e dintorni.

La sartoria di Fiori all’Occhiello ha costruito il proprio core business intorno al concetto che “la diversità è bellezza e produce beni preziosi da valorizzare”. I prodotti sartoriali creati hanno l’intento di veicolare, attraverso la loro forma/tessuto/rifiniture, un contenuto di natura sociale: l’integrazione delle differenze genera bellezza, valore e ricchezza per il territorio. Lo stesso nome della sartoria richiama questo sfondo culturale: i fiori all’occhiello adornano i vestiti di feste importanti. Le nostre donne e uomini sono fiori: nati nelle difficoltà e per questo ancora più preziosi. Proprio per mostrare attraverso sensazioni visive e tattili i concetti sopra descritti, scegliamo per i nostri prodotti tessuti nobili mixati a dovere con tessuti etnici: da questo intreccio nascono prodotti innovativi in grado di coniugare il gusto occidentale con la ricchezza di mondi lontani. La componente sociale non può prescindere dalla qualità tangibile del prodotto:l’aspetto sociale ha valore solo come "reassuring evidence".

FINALITÀ -

Il presente bando ha l’obiettivo di selezionare la figura di un FASHION DESIGNER che avrà la possibilità di cimentarsi nella creazione e realizzazione di un progetto al fine di creare tre outfit che saranno poi prodotti all’interno della collezione Primavera estate 2017 Fiori all’Occhiello. I tre outfit vincenti saranno poi presentati con un evento ufficiale finale alla presenza di tutti i Rotary Club Sponsor e di aziende selezionate del settore. Il vincitore verrà inoltre premiato con una somma in denaro di € 3.000,00 messa a disposizione dai Rotary Club Sponsor. La scuola di provenienza dello studente vincitore riceverà inoltre l’invito alla sfilata di lancio della collezione Primavera/Estate 2017 Fiori all’Occhiello e la citazione su tutti i materiali pubblicitari legati ai prodotti della sartoria migrante Fiori all’Occhiello.

DESTINATARI E REQUISITI DI AMMISSIONE

Il Bando si rivolge a studenti e giovani fashion designer, di età compresa tra 18 e 35 anni, i quali, attraverso alla presentazione del curriculum e dei lavori eseguiti nel settore, devono dimostrare di avere conoscenze nel design della moda. I documenti di cui sopra dovranno essere allegati alla domanda di partecipazione (All. 1).

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di partecipazione devono essere redatte utilizzando l'allegato modulo di domanda ed inviandolo all’ indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., accompagnandolo con la seguente documentazione

- Curriculum vitae datato e sottoscritto dal Candidato;

- Scheda di descrizione dell'ispirazione per la realizzazione dei bozzetti (max 500 caratteri, tipo Times New Roman, corpo 12) 
-Tre outfit (1 uomo – 1 donna – 1 bambino/a e un accessorio a scelta) sotto forma di bozzetti (formato A4, 21x30 su fondo bianco), corredati da un campione di tessuto e relativa scheda tecnica (i bozzetti vanno inviati anche in formato jpg risoluzione 300 dpi salvati su supporto digitale). Sul retro di ciascun figurino dovranno essere riportati i seguenti dati: un numero progressivo dei bozzetti, nome e cognome del candidato, indirizzo e numero di telefono, e-mail. 

Il materiale ideato dovrà essere inviato su supporto digitale, o consegnato, entro e non oltre il 15 settembre 2016, alla segreteria dell'Associazione LA ROTONDA via Merano 6, 20021 Baranzate

La documentazione incompleta o non conforme con quanto prescritto nel presente Bando non sarà presa in considerazione.

Il materiale inviato non sarà restituito.

L'organizzazione del concorso non si assume alcuna responsabilità per gli eventuali danni che i materiali inviati potrebbero subire durante il trasporto.

L’ammissione alla selezione e ogni altra comunicazione saranno pubblicati sul sito internet https://larotonda.org

AMMISSIBILITA’ FORMALE

Alla scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione, l’Associazione di Promozione Sociale LA ROTONDA effettuerà l’istruttoria di ammissibilità formale finalizzata alla verifica dei seguenti aspetti e requisiti:

- rispetto dei termini per l’invio della domanda;

- regolarità formale e sostanziale dei requisiti richiesti.

- completezza della documentazione presentata.

Ai Candidati non ammessi in tale fase sarà inviata comunicazione motivata di tale inammissibilità.

VALUTAZIONE DI MERITO ED APPROVAZIONE DELL'ELENCO DE PARTECIANTI

La valutazione di merito sarà svolta da una Commissione formata da due rappresentanti della Sartoria Migrante FIORI ALL’OCCHIELLO, due esperte di moda appartenenti ai Rotary Club Sponsor, una giornalista esperta di moda, una fashion designer.

Pubblicato in Concorsi di moda
%PM, %17 %563 %2016 %14:%Mag

Contest NUOVE DIVISE PORTALETTERE

Contest NUOVE DIVISE PORTALETTERE

 Poste Italiane, azienda da sempre attenta a temi di utilità sociale tra i quali il sostegno all’educazione e all’istruzione, in occasione del restyling delle divise dei portalettere sceglie di coinvolgere le principali Università italiane ed i più famosi Istituti di moda e design. L’idea è quella di invitare, gli studenti già iscritti a ripensare, secondo alcuni parametri, l’intera divisa uomo donna del portalettere dando così un’opportunità formativa ai giovani talenti italiani, motore del Paese.

 I destinatari: Istituti post diploma riconosciuti a livello nazionale e le Università Pubbliche e Private che inviteranno gli studenti iscritti ai corsi di design, grafica e moda ad aderire al contest. Le finalità: sostenere l’ampliamento dell’offerta formativa degli Istituti e delle Università destinatari del contest.

 Oggetto: la progettazione della nuova divisa del Portalettere, secondo dei parametri prestabiliti, nell’ottica di una strategia di rinnovamento di Poste Italiane che fa dell’attenzione alle persone, del sostegno alla istruzione dei giovani, della vicinanza territoriale e della tecnologia, elementi fondanti della sua storia e del suo sviluppo futuro.

 La giuria, scelta dall’azienda organizzatrice, sarà composta da professionisti e tecnici del settore e avrà il compito di designare, a suo insindacabile giudizio i progetti meritevoli vincitrici del contest. Il giudizio della giuria sarà inappellabile e verterà sulla valutazione delle seguenti esigenze che i modelli creati dovranno bilanciare:
 · Riconoscibilità del brand Poste, attraverso l’utilizzo di loghi e colori aziendali;
 · Ergonomia, comodità e sicurezza per gli spostamenti in bicicletta/motociclo e libertà di movimento per le consegne di lettere e piccoli pacchi;
 · Estetica, per comunicare i tratti di un’azienda moderna, attenta al cliente, professionale e al passo con i tempi;
 · Mantenimento, dovrà essere di facile manutenzione, arantendo un’adeguata resistenza ai lavaggi;
 · Sostenibilità ambientale, attraverso l’utilizzo, dove possibile, di tessuti green ecocompatibili.

 Sul sito sarà possibile scaricare il brief per lo sviluppo dei modelli richiesti e la liberatoria:

http://contestnuovedivise.posteitaliane.it/#kit
http://contestnuovedivise.posteitaliane.it/images/Liberatoria.pdf
http://contestnuovedivise.posteitaliane.it/images/Regolamento.pdf

 Non saranno accettate iscrizioni pervenute in altro modo (email, fax, posta). La durata: il Contest avrà inizio il 16/05/2016 e fine il 24/06/2016, da detta data fino al 04/07/2016 i docenti selezionati valuteranno e selezioneranno i loro elaborati vincenti, il 06/07/2016 verrà scelto il vincitore dalla giuria tecnica e la comunicazione dello stesso avverrà il 07/07/2016.

 Per candidare il proprio progetto, lo studente dovrà entrare nell’area riservata al proprio istituto sul sito contestnuovedivise.posteitaliane.it, compilare il form con i suoi dati (nome, cognome, n°di cellulare, indirizzo mail, n° di matricola) leggere e accettare il presente documento.

 Poste Italiane non è responsabile dell’inserimento di dati mendaci la cui veridicità sarà verificata successivamente alla chiusura del Contest, durante le fasi di valutazione dei progetti, di concerto con i docenti degli Istituti e Università italiane partecipanti. Sul form lo studente potrà effettuare l’upload del PDF che serve per partecipare al Contest, ovviamente ogni studente potrà solo fare upload non visionare il lavoro altrui. Quindi potrà caricare il proprio progetto nella sezione del sito http://contestnuovedivise.posteitaliane.it/#caricaLavoro dedicata al proprio Istituto. Le tavole dei bozzetti, minimo 4 - massimo 12, dovranno essere caricate in formato PDF con un peso non superiore a 10 megabyte.
 Le tavole dovranno riportare in copertina, i dati dello studente (nome e cognome e Istituto di appartenenza) ed in calce alle stesse, la liberatoria, pena l’esclusione. I progetti una volta caricati non potranno essere più visibili e modificabili.
 Ciascun studente potrà partecipare con una sola proposta progettuale. Una volta caricato il progetto, il sistema invierà una mail di conferma del buon esito del caricamento sia allo studente che al docente titolare del progetto per l’Istituto o l’Università di pertinenza. Ciascun docente, attraverso un’area riservata, potrà accedere alla sezione del sito dedicata all’Istituto o Università di appartenenza e scaricare i progetti relativi ai propri studenti. Il docente sceglierà il miglior lavoro e lo invierà tramite portale alla società promotrice entro il 4 luglio 2016.

 I progetti selezionati dai docenti, saranno scaricati dal portale e visionati dalla giuria tecnica di Poste italiane che si riunirà in Roma il giorno 6 luglio del 2016 per decretare l’istituto vincitore. Successivamente sarà attivata una campagna di comunicazione per rendere noto l’Istituto o l’Università premiata.
 Diritti sulle immagini: i partecipanti concederanno, a titolo gratuito, agli or ganizzatori, lʻuso dei progetti inviati. Nel sito dedicato sarà disponibile il modello di liberatoria da compilare e allegare contestualmente alle tavole progettuali. Il premio in palio, che verrà erogato all’istituto o all’Università vincitrice, pari a € 20.000, dovrà essere destinato all’iscrizione ad un master o corso di perfezionamento in Italia o all’estero. Non è consentito all’istituto o all’Università vincitrice di utilizzare la somma per finalità diverse da quella stabilita nell’ambito del presente contest. La notifica del premio: l’istituto o l’Università vincitrice, riceverà una mail all’indirizzo indicato nel form, contenente la comunicazione di vincita.

Pubblicato in Concorsi di moda
%AM, %11 %383 %2016 %10:%Mag

Alla luce del Sole Concorso 2016

PREMESSA
Il concorso nasce dall'attività del Movimento Donne di Confartigianato Imprese di Milano Monza e Brianza che dal 2011 presenta una mostra di prototipi realizzati dalle imprenditrici artigiane su progetto di affermati designer, nell'ambito della settimana del Fuorisalone di Milano. L'iniziativa ogni anno viene presentata sotto il cappello "DI donne&friends", marchio registrato, proprietà di APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA. I progetti dell'ultima edizione sono visibili nel sito www.didonne.net. Durante il Fuorisalone 2016 (esposizione presso la Fabbrica del Vapore di via Procaccini, 4 dal 12 al 17 aprile 2016), in continuità con le scorse edizioni, verranno prodotti e esposti i manufatti ideati... da un gruppo di designer di fama.
FINALITA'
Con il concorso ALLA LUCE DEL SOLE promosso da APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA, si intende dare spazio ai giovani designer che si siano appena affacciati al mondo della progettazione o siano in procinto di farlo. Finalità del concorso è mettere in contatto le imprese artigiane con il gruppo di giovani designer selezionati al fine di dare visibilità alle future leve del mondo del design. Il concorso ha l'obiettivo di selezionare 6 progetti presentati da designer, che oltre a ricevere un premio in denaro, avranno la possibilità di vedere realizzati i propri elaborati da parte di imprese artigiane. I progetti selezionati attraverso il bando di concorso verranno esposti durante la settimana del Fuorisalone di Milano del 2017. 
ART. 1 TEMA E OGGETTO DEL CONCORSO
Il tema di questa prima edizione è IL SOLE. I partecipanti dovranno presentare un'idea progettuale che dimostri di saper coniugare il tema del concorso con il mondo dell'artigianato e del fashion. Saranno considerati particolarmente degni di nota, la ricerca di nuovi materiali e la proposta di tipologie di oggetti funzionali alla vita all'aria aperta. Pur lasciando volutamente ampi gli ambiti di realizzazione dei progetti per consentire ai designer libertà di espressione, i progetti dovranno rientrare nelle seguenti linee di sviluppo: - complementi di arredo - componenti per il benessere in ambito domestico - complementi di arredo per esterni - accessori per la persona - vasi contenitori e piante - oggettistica per la casa
ART. 2 SOGGETTO BANDITORE APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA,
con sede in Viale Stucchi 64 20900 Monza, MB - sito internet www.apaconfartigianato.it I sei migliori prototipi ideati dai giovani designer meritevoli di uscire "alla luce del sole" saranno realizzati dalle imprenditrici artigiane e faranno il loro debutto in occasione del Fuorisalone 2017 nell'ambito di DI donne&friends 2017. 
ART. 3 SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DEL CONCORSO
E' istituita presso la sede di APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA Via Giovanni Battista Stucchi, 64 Monza (MB) Tel. 039.3632306 Fax. 039.3632450 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
ART. 4 DESTINATARI DEL CONCORSO
Requisiti e modalità di partecipazione, condizioni di esclusione Requisiti La partecipazione è gratuita, aperta a giovani designer dai 18 ai 35 anni di età compiuti nell'anno 2016, che sono in possesso di un diploma di laurea triennale e/o magistrale provenienti dalle Università di Architettura, Design, Scuole o Istituti di arte o design e Accademie di Belle Arti, o iscritti per l'anno accademico 2015/2016 a un Corso di Laurea triennale e/o Magistrale delle Università di Architettura, Design, Scuole o Istituti di arte o design e Accademie di Belle Arti, scuole professionali e scuole d'arte. Modalità di partecipazione Ciascun partecipante dovrà rispondere ai requisiti sopra descritti. Condizioni di esclusione Sono esclusi dalla partecipazione al concorso I membri del gruppo di lavoro di APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA e tutti coloro che abbiano preso parte alla stesura del presente bando di gara. I membri della Giuria. I collaboratori e membri delle Associazioni promotrici. I parenti sino al 2 grado, coniugi, gli affini di primo grado, i dipendenti e/o datori di lavoro delle persone di cui sopra. 
ART. 5 MODALITA' DI PARTECIPAZIONE
Il presente bando e gli allegati relativi sono consultabili e scaricabili ai seguenti indirizzi web: www.apaconfartigianato.it www.didonne.net La busta contenente il materiale di seguito descritto e debitamente sigillata, dovrà essere recapitata a mano o inviata tramite corriere/posta presso la Segreteria del concorso (vedi art. 3) dal 18 febbraio 2016 ed entro le ore 12.00 del 30 giugno 2016, avendo cura di consultare il sito web al fine di conoscere gli orari e i periodi di chiusura della Segreteria. Per i plichi inviati tramite posta farà fede la data di ricezione presso la Segreteria del concorso. Sul plico dovrà essere riportato il nominativo e l'indirizzo del destinatario (vedi art. 3) e la dizione “Prima edizione Concorso ALLA LUCE DEL SOLE". Ogni altro dato o segno di riconoscimento, apposto sul plico principale o su qualsiasi altro contenuto al suo interno, saranno motivo di esclusione. I plichi saranno protocollati in forma anonima.
La busta dovrà contenere:
Allegato A: domanda di candidatura, con firma autografa del soggetto proponente e documento di identità in corso di validità
Allegato B: autorizzazione privacy
Allegato C: scheda descrittiva del progetto unitamente a minimo 2 tavole formato A3 contenenti le rappresentazioni grafiche dell'oggetto proposto (render, schizzi, fotografie d'insieme e di dettaglio, schemi d'uso, immagini evocative e tutto quanto possa concorrere alla migliore presentazione dell'idea progettuale).
Per valutare la fattibilità del progetto da parte delle aziende artigiane, sono graditi anche disegni di particolari in scala 1:1
Allegato D: CD/DVD contenente file in formato digitale di tutti gli elaborati di cui sopra con le seguenti modalità: tavole in formato PDF, quadricromia, dimensione A3 e risoluzione 300 dpi Allegato A, B, C in formato PDF
ART. 6 GIURIA
La giuria è composta da: 1 Presidente 1 soggetto espressione dell'Associazione promotrice 1 soggetto espressione della CCIAA di Monza e Brianza 1 o più esperti all'uopo designati La Giuria si ritiene operante con la partecipazione di un minimo dei due terzi dei membri previsti e del Presidente. Il voto viene espresso in forma collettiva, valendo la maggioranza; in caso di parità, il voto del Presidente è decisivo. La relazione della Giuria viene firmata da tutti i membri al termine del lavori e copia della stessa sarà depositata presso la sede del soggetto promotore. A conclusione dei lavori verrà steso il verbale con il resoconto della Giuria e il giudizio sui progetti vincitori, garantendo di trattare con riservatezza i soli dati forniti dai partecipanti e motivatamente indicati come parte degli altri soggetti partecipanti. Nel caso in cui, per la categoria di appartenenza, nessuno dei progetti presentati venisse giudicato valido e meritevole, si potrà deliberare di non procedere all'assegnazione del premio. 
ART. 7 REQUISITI E CRITERI DI VALUTAZIONE
1. Originalità e innovazione progettuale nell'uso dei materiali fino a 30 punti 2. Qualità compositiva del progetto fino a 30 punti 3. Originalità negli aspetti formali fino a 30 punti 4. Originalità nella presentazione fino a 10 punti Su un totale di 100 punti, non si riterranno meritevoli progetti che non dovessero raggiungere il punteggio minimo di 40 punti.
ART. 8 LAVORI DELLA GIURIA - ESITI DEL CONCORSO - PREMIAZIONE
I termini del concorso vengono così definiti: 18 febbraio 2016 - apertura concorso 30 giugno 2016 entro le ore 12.00 - termine per la consegna degli elaborati Entro 60 giorni selezione delle idee progettuali e comunicazione esiti del concorso  Entro 30 giorni dalla selezione: comunicazione esiti del concorso Entro il 31 marzo 2017 :realizzazione dei prototipi Aprile 2017: presentazione dei prototipi al Fuorisalone L'apertura delle buste e la successiva fase di valutazione avverrà entro 60 giorni dalla chiusura del concorso. L'esito del concorso verrà comunicato a mezzo raccomandata A/R ai singoli partecipanti meritevoli di premio, e a mezzo mail a tutti gli altri, pubblicando infine i risultati sui siti del soggetto promotore. PREMIO Ai 6 designer selezionati sarà riconosciuto un premio in denaro di euro 500,00 ciascuno. Inoltre APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA provvederà a far realizzare il prototipo da una azienda artigiana. Tutti i progetti vincitori e i prototipi saranno esposti in occasione della settimana dedicata al Fuorisalone 2017. Sarà a discrezione dei soggetti organizzatori esporre anche i progetti non premiati partecipanti al concorso e organizzare eventuali eventi pubblici che verranno in seguito comunicati sui sito internet del soggetto promotore del concorso. APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA si riserva di richiedere ai vincitori eventuali approfondimenti esecutivi se necessari, in accordo con le aziende che realizzeranno il prototipo. In fase di realizzazione del prototipo, i progetti potrebbero subire delle variazioni, ove strettamente necessarie e in base alle esigenze tecniche di fattibilità. Sarà data la possibilità ai vincitori di seguire il processo di produzione, pertanto potranno concordare con le imprese, eventuali modifiche e adattamenti. In questo caso le modalità di incontro dovranno essere concordate tra l'azienda e i partecipanti stessi e dovranno essere approvate da APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA. 
ART. 9 CESSIONE DEI DIRITTI Partecipando al concorso i concorrenti: - garantiscono che il progetto è inedito e si assumono personalmente ed esclusivamente ogni responsabilità rispetto al progetto presentato in relazione a eventuali violazioni di brevetti e di diritti di autore facenti capo a terzi; - garantiscono di avere la proprietà esclusiva del materiale presentato, di essere interamente titolari dei diritti di autore (copyright) dello stesso e che i diritti di proprietà e d'autore non sono gravati da alcun atto che ne limiti l'efficacia; - garantiscono di avere ottenuto il rilascio delle dovute liberatorie per le eventuali persone e/o cose riconoscibili presenti nel materiale presentato, sollevando il soggetto Banditore del presente concorso da qualsiasi conseguenza dovesse derivare dalla pubblicazione e/o utilizzo del materiale in violazione di diritti di terzi ai sensi del D.L. n. 196 DEL 30.06.2003; - accettano che i prototipi realizzati rimangano di proprietà esclusiva di APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA e si impegnano a non trasferirli ad alcuna azienda produttrice; - conservano la proprietà delle opere presentate, ma cedono a titolo gratuito al soggetto Banditore del concorso i diritti di uso illimitato del materiale, che potrà quindi essere RICONOSCIMENTO  Bando “Alla luce del sole" utilizzato senza limiti di tempo per le attività culturali promosse dallo stesso; - rinunciano al diritto di restituzione del materiale presentato; - autorizzano ai sensi del D.L. N .196 del 30.06.2003, il trattamento da parte del soggetto Banditore, con mezzi informatici e non, dei dati personali ed il loro utilizzo per lo svolgimento degli adempimenti inerenti al concorso e iniziative collegate. APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA non vanterà alcun compenso e sarà esonerata dalle contrattazioni tra progettista ed eventuale azienda produttrice, così come da conseguenti controversie che dovessero insorgere tra le parti. I partecipanti al concorso qualora fossero premiati si impegneranno a citare la formula “Premio APA Confartigianato ALLA LUCE DEL SOLE” in tutte le comunicazioni successive alla premiazione stessa. 
ART. 10 RISERVATEZZA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI APA CONFARTIGIANATO MILANO MONZA BRIANZA si obbliga a mantenere riservati, a non divulgare a terzi né a utilizzare, direttamente o indirettamente, per motivi non strettamente attinenti all'organizzazione e alla realizzazione del concorso, informazioni, dati e documentazione relativi ai partecipanti di cui verrà a conoscenza durante l'organizzazione e la realizzazione dell'iniziativa. 
ART. 11 CAUSE DI ESCLUSIONE Il mancato rispetto, parziale o totale, di quanto sopra prescritto dai precedenti articoli costituisce causa di irrevocabile esclusione dal concorso. 
ART. 12 - CONTESTAZIONE E RECLAMI Con l'invio del materiale i partecipanti al concorso dichiarano di accettare l'inappellabilità del giudizio di merito espresso dalla Giuria ed il pieno rispetto dello stesso.
Pubblicato in Concorsi di moda
%AM, %06 %342 %2016 %09:%Mag

Rajola Jewelry Design Contest

La RAJOLA festeggia quest'anno i novant'anni dalla nascita. Le prime tracce dell'azienda, infatti, sono una medaglia d'oro, primo premio all'Esposizione Universale di Dunedin, Nuova Zelanda. Era il 1926. Da allora, per quattro generazioni, non ci siamo mai fermati.  Il corallo, le perle, le pietre preziose, il colore, la ricerca di nuovi tagli, i materiali originali sono stati sempre il credo della Rajola; sono insiti, fin dalla nascita, nel dna dell'azienda.  Sulla strada tracciata dal fondatore, Giuseppe Rajola senior, gli attuali titolari, Vincenzo e Mariella Rajola, hanno inteso istituire un premio per giovani designer di gioielli.

Bando:
FINALITA'
Il Contest intende premiare tutti i progetti inediti che offriranno un contributo originale alla ideazione di un gioiello realizzato utilizzando pietre di colore naturali, corallo, perle con o senza diamanti, ed è diviso in due categorie:
1) Evergreen: il gioiello classico rivisitato, attualizzato, sfrondato da orpelli, modernizzato con tagli nuovi, moderni, attraenti.
2) Tomorrow: la fantasia al potere. Un gioiello giovane, intrigante. I materiali più nuovi, stravaganti. Pensato per i teenagers ma che strizza l'occhio alla giovane donna. L'oggetto di cui si parla, del quale le amiche ti chiedono…

GIURIA

I membri della Giuria sono stati selezionati e designati tra professionisti qualificati del design, della comunicazione e del marketing. La Giuria, che delibera a maggioranza ed il cui giudizio è inappellabile e insindacabile, è così composta:

ALBA CAPPELLIERI, Direttore corso di Design del Gioiello al Politecnico di Milano.
ANDREA MARIA ROMANO, Direttore del Tarì Design School, Marcianise
WENDY YOTHERS, Presidente del Jewelry Design al Fashion Institute of Technology, New York
GIUSEPPE GAETA, Direttore Accademia di Belle Arti, Napoli
MARK SMELZER, Editore JCK Magazine, New York.
PEDRO PEREZ, Editore Grupo Duplex, Barcellona
GIOVANNI MICERA, Direttore presso Preziosa Fashion Jewelry Style, Napoli
MARIELLA RAJOLA, Responsabile del Centro Studi e Design della Rajola, Torre del Greco

PREMI
L'organizzatore preselezionerà i migliori 100 progetti, e tra questi la Giuria sceglierà 3 vincitori per ognuna delle due categorie, i quali riceveranno i seguenti premi:
1° classificato, 1.000 Euro
2° classificato, 500 Euro
3° classificato 250 Euro

Ai summenzionati riconoscimenti si aggiunge il Premio Rajola: stage formativo di almeno una settimana presso l'azienda ad uno o più progettisti. Tale premio è soggetto alla sola valutazione del Centro Studi e Design della Rajola SpA.

CRITERI di VALUTAZIONE
La Giuria valuterà gli elaborati secondo la coerenza al sistema di valori che da sempre contraddistinguono Rajola: originalità, portabilità, emozione in un gioiello.
Saranno pertanto fondamentali il grado di innovazione, della vestibilità, della rispondenza ai temi del Concorso e della riproducibilità del progetto.

ESITO
La proclamazione dell'elaborato vincente avverrà entro il giorno 10 ottobre 2016, durante la fiera del Tarì Mondo Prezioso, a Marcianise.
Sarà data ampia pubblicità sui mezzi di stampa e web del settore, sui siti professionali, nonchè sul sito rajola.it e sulla pagina Facebook Rajola, etc…
Dopo la premiazione, a insindacabile giudizio della Rajola, alcuni elaborati saranno realizzati e presentati nelle nuove collezioni della Rajola per l'anno 2017 col nome del designer. Gli autori degli elaborati potranno, inoltre, essere coinvolti nella produzione dei lavori premiati.

COME PARTECIPARE
La partecipazione è aperta a tutti i progettisti italiani e stranieri che al 31 marzo 2016 non abbiano superato il 35° anno di età. È ammesso, per ogni partecipante, presentare più soluzioni progettuali distinte, da inoltrare ciascuna con separata procedura d'iscrizione al Concorso. 
I progetti dovranno essere inediti e sviluppati espressamente per il Concorso. Il Concorso è individuale ed in forma palese. Non sono ammesse partecipazioni collettive.
La partecipazione al Concorso è gratuita, ed implica l'accettazione incondizionata del presente bando e del suo regolamento, così come delle decisioni della Giuria.
La consegna dei progetti deve avvenire entro il 30/06/2016.
Gli interessati ad iscriversi al contest dovranno inviare una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. contenente:

1. Modulo di partecipazione compilato e firmato;
2. La proposta di progetto contenuta in max n.2 files formato A4 in estensione PDF o JPG, alla risoluzione minima di 300dpi, a colori, in scala libera, con il nome del progetto in alto a sinistra della pagina, ed il nome della categoria per la quale si concorre ("Evergreen" o "Tomorrow") in alto a destra, senza alcun nome o firma del progettista (vedi pagina 4 del modulo di partecipazione);
3. Una relazione sintetica (max 800 battute) in formato Word o PDF con specifica del nome del progetto in alto a sinistra della pagina, le fonti di ispirazione e/o la descrizione dei materiali e che può includere gli eventuali schizzi preparatori che illustrino l'evoluzione del Progetto (vedi pagina 4 del modulo di partecipazione).

Il partecipante autorizza, senza riserva alcuna la riproduzione del progetto presentato, su qualsiasi mezzo ed in qualunque formato, per tutte le pubblicazioni di carattere documentario e promozionale relative al Concorso. 
Il partecipante garantisce che gli utilizzi sopra autorizzati non ledano i diritti di terzi, quali a titolo esemplificativo, altri autori, soggetti ritratti, etc...
Il partecipante, inoltre, riconosce che la mancata ottemperanza a tali norme comporterà l'automatica esclusione dal Contest.
Il partecipante, con l'iscrizione al Concorso esonera l'organizzazione da qualsiasi responsabilità verso terzi, che possano ritenersi lesi in merito alla paternità delle opere.
I progetti pervenuti non saranno restituiti e resteranno di proprietà della Rajola SpA che ne potrà disporre liberamente, tutelando la proprietà intellettuale dei progetti presentati, riportando in ogni occasione i nominativi del progettista.

 

Pubblicato in Concorsi di moda
%PM, %05 %520 %2016 %13:%Mag

VII CONCORSO DI MODA INCLUSIVA

Progetto Moda Inclusiva

Quando si parla di garantire i diritti dei disabili si deve sempre pensare nel modo più ampio possibile. Soddisfare le loro necessità non consiste soltanto nella costruzione di una rampa di accesso per persone su sedia a rotelle o nella consegna di una protesi a chi ne ha bisogno. Queste misure sono fondamentali, ma non devono essere isolate.

L’inclusione totale dipende da un insieme di azioni che permettano alle persone con disabilità di sentirsi integrate nella società. Ciò significa, è chiaro, che ci siano rampe, che le ortesi e le protesi siano messe a disposizione, ma significa anche offrir loro la possibilità di fare delle scelte, di decidere dove andare e quando, di scegliere, ...con l’aiuto di persone senza disabilita, gli indumenti adatti per una determinata occasione.

Un modo di concretizzare questo processo, cioè, di rendere accessibili indumenti adatti, è stata la creazione di concorsi. Questa iniziativa, che sarà spiegata meglio in seguito, introduce i concetti di immaginazione e creazione. È in questo ambito che la Segreteria Statale dei Disabili ha organizzato il Concorso Moda Inclusiva che ha, ora, un’edizione internazionale.

Il Concorso Moda Inclusiva stimola i giovani stilisti a creare soluzioni che facilitino il quotidiano delle persone con disabilità. Permette, inoltre, che queste persone siano le protagoniste delle sfilate e circolino per le strade con eleganza e stile. Vestite per vivere.

Oltre all’autostima, è molto importante l’autonomia che le persone con disabilità acquistano quando hanno a disposizione indumenti che possono indossare da sole, con soluzioni che facilitano il loro quotidiano, con modellature differenziate. Per una persona con disabilità visiva è una conquista poter comprare un indumento con un’etichetta in Braille su cui trova tutte le informazioni di cui ha bisogno, come, per esempio, ricamato, scritto a Braille.

Con un inserimento maggiore delle persone con disabilità nel mercato del lavoro e nella società nel suo insieme, la questione dell’abbigliamento acquista molto importanza, anche perché, con la domanda di prodotti specifici, si crea un nuovo segmento di mercato nel settore della moda. Il progetto ha, inoltre, lo scopo di stimolare alunni e professionisti del campo della moda a specializzarsi in questo settore, oltre a quello di inserire il dibattito nel contesto della Responsabilità Sociale, richiamando l’attenzione su questo tema in modo ludico e aiutando a promuovere una società sempre più inclusiva.
Il Concorso Moda Inclusiva, realizzato dalla Segreteria Statale dei Disabili, è stato il primo ad essere realizzato in Brasile e, da ricerche svolte, è risultato inedito anche in campo internazionale con questo formato.

Il progetto Moda Inclusiva ha stimolato la creativitá di vari gruppi, come studenti, professori e persone con disabilità, oltre ad aver promosso un mercato rivolto all’ergonomia. Ha esteso il tema della disabilità a diversi gruppi della società, con la proposta di una riflessione sul comportamento, e ha fatto sorgere una moda influenzata dalla diversità, con design ispirato all’ottica del Disegno Universale. Il Disegno Universale è una risposta al movimento della società che esige efficienza e funzionalità per tutti gli individui nei vari cicli della loro vita, ed è un fattore decisivo quando l’obiettivo è la costruzione di una società per tutti, che metta al primo posto l’eliminazione delle barriere architettoniche, ambientali e estetiche.

REGOLAMENTO

Participe

“VII CONCORSO DI MODA INCLUSIVA”

1. La Presentazione

1.1 L´Assessorato ai Diritti delle Persone Disabili del Governo di San Paolo– SEDPcD rende pubblica l´apertura delle iscrizioni al “VII Concorso di Moda Inclusiva”, di carattere culturale.
1.2. Lo scopo del “VII Concorso di Moda Inclusiva” è quello di promuovere un importante dibattito sulla moda differenziata, oltre ad incentivare la creazione di nuove soluzioni e proposte concernenti l´abbigliamento per persone disabili.

2. I Partecipanti

2.1.Potrà iscriversi al “VII Concorso di Moda Inclusiva” qualsiasi studente immatricolato pressso scuole superiori o tecniche, oppure professionisti laureati in Moda di qualsiasi città o paese.
2.2. È vietata la partecipazione a pubblici dipendenti, dirigenti di organi o enti contrattanti o responsabili del bando di concorso.
2.3. I candidati stranieri, una volta superata la preselezione, dovranno recarsi al Consolato del Brasile nei loro Paesi per informarsi sulla necessità di visti.

3. Le Iscrizioni e l´Invio dei lavori

3.1.l´iscrizione del partecipante, comporta automaticamente
l’accettazione di tutti i termini di questo Regolamento.

3.2. Le iscrizioni avranno inizio il 26 febbraio 2015 e si concluderanno entro e non oltre alle ore 23: 59 del 31 luglio 2105.

3.3. La domanda di iscrizione del partecipante verrà fatta tramite compilazione di um modulo che si trova disponibile esclusivamente sul sito: modainclusiva.sedpcd.sp.gov.br

3.4. Ad iscrizione fatta, il partecipante riceverà tramite “e-mail” un numero che lo indentificherà durante il concorso.

3.5. Conclusa l´iscrizione, il partecipante dovrà inviare il suo (i) lavoro (i), in un´unica spedizione, alla data di chiusura delle inscrizioni, al:

“VII Concurso Moda Inclusiva”

Secretaria de Estado dos Direitos da Pessoa com Deficiência

Rua: Auro Soares de Moura Andrade, 564 – Portão 10

01156-001 – Barra Funda – São Paulo – SP

3.5.1. Inoltrati i lavori all´indirizzo citato nella voce 3.5, il partecipante, dovrà inviare il (i) lavoro (i) digitalizzato (i), tramite “e-mail” all´indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..br

3.5.2. L´iscrizione sarà convalidata dopo la ricezione del (i) lavoro (i) all´indirizzo citato nella voce 3.5 e all´indirizzo “email” citato nella sottovoce 3.5.1.

3.6.: Per l´invio dei lavori (looks), devono essere osservati i seguenti criteri:

3.6.1. Invio del disegno di ogni “look” – in foglio formato A4 per la scheda del Bozzetto senza firma, con Scheda Tecnica allegata di ciascuno dei capi che lo compongono e scheda d´Ispirazione/Pannello di Tendenze (tutti disponibili sul sito) .

3.6.2. Saranno ammessi solamente i lavori in cui le schede, citate sotto la sottovoce 3.6.1, saranno conformi al formato/modello disponibile sul “sito”.

3.6.3. Il partecipante deve indicare il suo numero, ottenuto al momento dell´iscrizione, in ciascuna delle pagine, di modo che sia facilmente individuabile, messe in plico sigillato, come sopracitato nella voce 3.5.

3.6.4. I costi di spedizione saranno a carico del partecipante.

3.6.5.. Il materiale inviato non sarà restituito.

3.6.6. Il partecipante dovrà riservare il diritto di uso integrale sui diritti patrimoniali relativi ai lavori iscritti nel concorso dell´Estado de São Paulo, che potrà utilizzarli a scopo di divulgazione, nonché su libri, presentazioni, siti, o qualsiasi altro mezzo, purché sia sempre citato l´autore.

3.6.7. Si intende per look il capo o l´insieme dei capi inter-relazionati, che compongono una stessa proposta di abbigliamento specifico per persone disabili.

3.6.8. Il “look” presentato durante la sfilata dovrà essere consegnato, a fine evento, all´incaricato dell´Assessorato ai Diritti delle persone Disabili del Governo di San Paolo.

3.7. Il mancato rispetto alle esigenze previste dal Regolamento porterà alla squalifica automatica del “look” concorrente.

4. La Valutazione

4.1. Sarà nominata una Commissione Giudicante per valutare i lavori iscritti in fase di selezione.

4.2. Sarà anche costituito un Corpo di Giurati per scegliere tra i lavori selezionati dalla Commissione Giudicante i vincitori. Sarà vietata la partecipazione, nel Corpo dei Giurati, di persone che abbiano, con qualsiasi partecipante a questo Conscorso, vincoli quali: (i) coniuge, parente, consanguíneo o affini, in línea retta, oppure in línea collaterale fino al 3º grado; (ii) amico intimo o nemico mortale; (iii) creditore o/e debitore compresi coniuge o parenti in línea retta, oppure in línea collaterale fino al 3º grado e (iv) erede presuntivo, donatário o datore di lavoro.

4.3. I criteri secondo i quali i lavori saranno valutati sono: (i) adeguamento al tema; (ii) ricerca, sviluppo ed innovazione; (iii) creatività, (iV) stile e linguaggio di moda; e (v) scheda técnica.

4.4. La Commissione Giudicante sceglierà i 20 (venti) migliori lavori, i quali parteciperanno alla seconda fase del concorso.

4.5. Tutti i venti partecipanti selezionati riceveranno 8 (Otto) metri di tessuto dalla Vicunha Têxtil per confezionare i capi, secondo la disponibilitá del catalogo.

4.6. Non verranno forniti materiali e/o attrezzature ai partecipanti, rimanendo a loro carico la confezione dei capi di abbigliamento.

4.7. I 20 (venti) “look” selezionati dalla Commissione Giudicante saranno presentati al Corpo dei Giurati in sfilata, che si terrà in novembre del 2015, il giorno e luogo saranno divulgati successivamente.

4.8. Durante la sfilata, il Corpo dei Giurati sceglierà i 3 (tre) lavori piú meritevoli, in ordine decrescente di classifica, ai fini dell´asssegnazione del Premio.

4.9. La Commissione Giudicante è sovrana, ed ad essa compete la soluzione di casi ommessi. Sarà costituita da 3 (tre) membri, composta da: Cid Torquato Junior, Daniela Auler e Mario Queiroz.

4.10. Le decisioni prese dalla Commissione Giudicante non potranno essere soggette a ricorso.

4.11. Il Corpo deì Giurati sarà formato da 9 (nove) membri, di cui 01 (uno) appartenente all´Assessorato ai Diritti delle Persone Disabili del Governo di San Paolo e 8 (Otto) alla Società Civile. La lista con i nomi del Corpo dei Giurati sarà divulgata al momento opportuno.

4.12. Il voto sarà segreto.

5. La Classifica

5.1. Tutti i 20 (venti) lavori selezionati dalla Commissione Giudicante riceveranno un diploma di menzione d´onore di partecipazione al concorso. I tre primi classificati riceveranno, almeno, quanto segue:

5.1.1. 3º posto:

a. 50 (cinquanta) metri di tessuto secondo disponibilità del

catalogo /stock della Vicunha Têxtil;

b. Regalo Ciça & Renata Bijoux, secondo disponibilità del catalogo;

c. 1 (una) Borsa Carolina Cury secondo disponibilità del catalogo/stock;

d. Accesso all´evento “Pense Moda”;

e. 1 (uno) Kit ADCOS;

f. . Book delle tendenze Audaces.

5.1.2. 2º posto:

a. 80 (ottanta) metri di tessuto secondo disponibilità del catalogo/stock della Vicunha Têxtil;

b. Regalo Ciça & Renata Bijoux, secondo disponibilità del catalogo;

c. 1 (una) Borsa Carolina Cury secondo disponibilità del catalogo/stock;

d. Accesso all´evento “Pense Moda”;

e. 1 (uno) Kit ADCOS;

f. 1 (uno) Software Audaces Idea, insieme alla formazione (FAD), secondo la disponibilità di catalogo / stock della Audaces.

5.1.3. 1º posto:

a. 150 (cento cinquanta) metri di tessuto secondo disponibilità del catalogo /stock della Vicunha Têxtil;

b. Regalo Ciça & Renata Bijoux, secondo disponibilità del catalogo;

c. 1 (una) Borsa Carolina Cury secondo disponibilità del catalogo/stock;

1(uno) software di sistema per la crezaione, Audaces ideia, della azienda Audaces;

d. Accesso all´evento “Pense Moda”;

e. 1 (uno) Kit ADCOS;

f. 1 (uno) Software Audaces Idea, insieme alla formazione (FAD), secondo la disponibilità di catalogo / stock della Audaces.

g. Tirocinio rimunerato (un salario mínimo brasiliano) di un mese alla Vicunha Têxtil, periodo da definirsi.

5.2. I primi 3 classificati dovranno contattare i sostenitore entro all’11 dicembre 2015 tramite “e-mail” che sarà divulgato al momento opportuno, per la consegna dei premi.

6. La Divulgazione dei risultati

Divulgazione di venti (20) finalisti si svolgerà nel mese di agosto 2015 i "siti":

6.1. La divulgazione dei venti (20) finalisti avverrà nel mese di agosto 2015, nei siti

pessoacomdeficiencia.sp.gov.br e modainclusiva.sedpcd.sp.gov.br

6.2. La divulgazione dei 3 (tre) primi classificati avverrà dopo la sfilata, durante l´evento di presentazione dei “looks”.

7. Le Disposizioni finali

7.1. Il presente regolamento si trova disponibile nel sito modainclusiva.sedpcd.sp.gov.br

7.2. Questo concorso è di stampo meramente culturale, non sono a carico dello Stato gli oneri relativi ai premi, eccetto il diploma di manzione d´onore di partecipazione al concorso.

7.3. Partecipanti che dovessero promuovere qualsiasi tipo di frode saranno sommariamente eliminati dal concorso, potendo pur rispondere ad eventuali azioni judiziarie.

7.4. Spetta all´iniziativa privata l´offerta dei premi, sia ai classificati che ai finalisti, o ad entrambi, cosi come alle categorie speciali.

7.5. I casi ommessi saranno decisi dal Coordinamento Generale del Concorso e il suo giudizio sarà inapellabile.

7.6. Per l´interpretazione giudiziaria del presente Regolamento prevalerà la versione originale in portoghese.

8. La Legislazione

8.1. A questo Regolamento si applicano le disposizioni di Legge n. 8.666/93 senza alterazioni.

 

Pubblicato in Concorsi di moda
%AM, %05 %346 %2016 %09:%Mag

Concorso Fiori All'occhiello - 2016

Si selezioneranno nove giovani (n. 3 fashion designer; n. 3 modellisti; n. 3 tecnici di marketing e prodotto) che avranno la possibilità di sperimentarsi nella creazione e realizzazione, in simulazione, di un loro progetto d’impresa nel campo della moda, seguiti da un esperto marketing, un esperto legale, un notaio, un commercialista e un project manager, verificando la fattibilità del loro progetto grazie anche agli addetti della sartoria “Fiori all’Occhiello” di Baranzate. Il percorso è condotto dal partner di progetto “Associazione La Rotonda”, in collaborazione con Rotary. Obiettivo del percorso è fornire, concretamente, le competenze e le indicazioni necessarie per avviare realmente una start-up, in previsione anche del bando di selezione di novi progetti d’impresa che è previsto nel 2017 con G.R.I.P. L’avviso si rivolge a giovani fashion designer, modellisti, tecnici con competenze nel marketing e nel settore del commercio-vendite, di età compresa tra 18 e 35 anni, preferibilmente residenti o domiciliati in uno dei Comuni dell’Ambito territoriale (Baranzate, Bollate, Cesate, Garbagnate Milanese, Novate Milanese, Paderno Dugnano, Senago e Solaro). E’ ammessa la partecipazione anche ai non residenti, purché svolgano o abbiano svolto precedentemente, attività di studio, di volontariato in uno dei Comuni dell’Ambito. Le domande di partecipazione con tutta la documentazione richiesta, dovranno pervenire entro il termine ore 24:00 del 30 APRILE 2016. PROROGATO IL TERMINE FINO AL 15 MAGGIO ore 24:00

Pubblicato in Concorsi di moda
%AM, %05 %343 %2016 %09:%Mag

RICCIONE MODA ITALIA - RMI 2016

il XXVI CONCORSO NAZIONALE PROFESSIONE MODA -GIOVANI STILISTI apre con il Bando in allegato e si concluderà a Riccione nella settimana dal 18 al 24 luqlio prossimi nell'ambito di RMI - Ricerca Moda Innovazione 2016. RMI è la piattaforma che CNA FEDERMODA ha predisposto per supportare il Concorso con una serie di iniziative ed eventifashion di più ampio respiro e di carattere sia nazionale che internazionale, allo scopo di potenziarne l'azione di integrazione tra impresa e formazione, in una
 dimensione allargata, sensibile e aperta a quanto la globalizzazione ci sta richiedendo. Siamo pertanto a chiederle la cortesia di informare i suoi allievi delle opportunità che il Concorso offre e di favorire la loro partecipazione ad un'esperienza professionale e personale di sicuro interesse. Trascorreranno una settimana a diretto contatto con imprenditori, consulenti e stilisti partecipando al Workshop - Master in fashion design, realizzato da CNA FEDERMODA, che tratterà di nuovi materiali, tecniche e tendenze emergenti nel settore. Saranno coinvolti in iniziative di confronto internazionale con giovani creativi emergenti e in altre di approfondimento su moda società e cultura. La settimana si concluderà con il Fashion-Show dei lavori selezionati per il Concorso e con la designazione dei vincitori ai quali saranno aggiudicati borse di studio e stage presso importanti imprese del settore. ta serata conclusiva godrà della partecipazione di numerosi stilisti e operatori del fashion, sia italiani che stranieri, e della presenza di autorità e personalità del mondo dell'informazione e della cultura. La designazione dei vincitori sarà affidata ad una Giuria composta da giornalisti stilisti ed esperti che valuteranno sia la qualità delle proposlerealizzate e indossate, sia con un colloquio diretto, le potenzialità professionali del candidato. Siamo convinti che iniziative come il nostro Concorso, tèse a sostenere la ricerca e I'innovazione creativa promuovendo le attitudini professionali e i nuovi talenti, rappresentino uno strumento efficace di intervento a sostegno della qualità del nostro made in ltaly offrendo altresì concrete opportunità di crescita professionale alle giovani generazioni.

 

bando da scaricare http://www.cna.it/cna/unioni/federmoda/notizie/pubblicato-bando-xxvi-concorso-nazionale-professione-moda-giovani

 

Pubblicato in Concorsi di moda

Informazioni aggiuntive